8 luglio 2008

Wanted

Io ne ho viste di cazzate al cinema, lo so.
Ma, davvero, faccio fatica a ricordare qualcosa che raggiunga certe vette di incommensurabile idiozia: una confraternita di tessitori diventati sarcazzo come "giustizieri" con la capacità innata di sparare proiettili la cui traiettoria curva perchè è giusto così, un impiegato sfigato e bistrattato da tutti che viene reclutato per vendicare il padre appena ucciso da un fuoriuscito dalla confraternita stessa. L'impiegato è James McAvoy, che, forse per una clausola contrattuale sottoscritta a sua insaputa, anche in questo film, come già avveniva ne "L'ultimo Re di Scozia", viene corcato di mazzate per buona parte del film. Nella restante parte viene addestrato da Angelina Jolie, corre sopra i treni, si immerge nel vinavil e poco altro. Dimenticavo, il nome dei "cattivi" da eliminare esce da un telaio. 
Io ne ho viste di cazzate al cinema, lo so.


Nessun commento:

Posta un commento