2 settembre 2009

The proposal

Margaret Tate è la dispotica “capa” di una prestigiosa casa editrice newyorkese, temuta da tutti i suoi dipendenti. Un giorno viene convocata nell’ufficio legale della società dove le spiegano che, essendo scaduto il suo visto, verrà presto rimpatriata in Canada. Margaret, che non vuole perdere il suo prestigioso lavoro, decide quindi di sposare il suo assistente Andrew Paxton, da lei vessato continuamente. Lui accetta, ma a delle condizioni. E i due si trasferiscono in Alaska, a casa di lui, per un week end in famiglia. Dove immancabilmente succederà di tutto. Commedia gradevole (la mia conoscenza dell’inglese non mi permetteva di affrontare un film con dialoghi più impegnativi), splendidi paesaggi alaskesi (o alaskiani?) e una fighissima Sandra Bullock in forma strepitosa.

Nessun commento:

Posta un commento