18 gennaio 2010

Il mio amico Eric

“Quando i gabbiani seguono il peschereccio
è perché pensano che verranno gettate
in mare delle sardine”

Eric Bishop, anonimo impiegato delle poste britanniche è allo sbando. 
Non riesce a rassegnarsi all'idea che la sua vita sia costellata di fallimenti: è ancora innamorato di Lily, che ha lasciato giovanissima, quando lei era incinta, vive con i due figliastri che gli ha lasciato Cindy, con i quali ha un rapporto a dir poco problematico, e sul lavoro è distratto. 
Gli unici a cui sembra importare qualcosa di lui sono i colleghi, che cercano inutilmente di risollevargli il morale.
Ma un giorno, mentre sta parlando con il poster in scala 1:1 del suo idolo di tutti i tempi, Eric Cantona, questi si “materializza” nella stanza, e, iniziando a dargli consigli come se fosse un incrocio fra un coach ed un angelo custode, riuscirà a fare in modo che, a poco a poco, Eric trovi il coraggio e la voglia di ricominciare.

Nessun commento:

Posta un commento