28 maggio 2010

La nostra vita


Roma, giorni nostri. Claudio lavora, rigorosamente in nero, nell’edilizia.E’ sposato con Elena, sono felici.Sognano le prossime vacanze in Costa Smeralda, perchè fortunatamente possono ancora permetterselo. Hanno due figli, e un terzo in arrivo.Ma, siccome la vita non funziona come nelle favole, non vissero tutti felici e contenti perchè, al momento del parto, Elena muore. Claudio si ritrova improvvisamente a dover gestire la sua vita, con due figli piccoli e un neonato, chiamato Vasco in onore al loro cantante preferito.Annientato dal dolore e incapace di affrontare la morte della moglie crede che solo dando “le cose” ai figli questi possano in qualche modo compensare la mancanza della madre. E decide quindi di “fare i soldi”, provando a comportarsi da figlio di puttana.Ma per certe cose bisogna nascerci, e Claudio ben presto si ritroverà in una situazione più complicata del previsto.

"i tacchi alti so’ come i parenti: so’ scomodi, ma t’aiutano"

Nessun commento:

Posta un commento