15 aprile 2011

Boris – il film

“E’ una foto di… papà?”
“Sì, è papà”
“Ed è… morto?”
“Sì, lì è morto. E’ la foto dopo l’autopsia”

Stanco di dirigere tristi fiction televisive, Renè Ferretti abbandona il set quando gli impongono di girare una scena del giovane Ratzinger che corre al ralenti.
Dopo mesi di inattività gli si presenta l’occasione di dirigere un film per il grande schermo, tratto dal best-seller “La Casta”.
Liquidata la vecchia troupe cerca i produttori, cerca gli sceneggiatori, cerca il fotografo di scena... per poi rendersi conto che lui è abituato a lavorare in un altro modo e richiama il suo gruppo “storico”.
Ma siccome le cose non sempre vanno come devono andare, alla fine dovrà adeguarsi suo malgrado alle regole che il sistema gli impone, e, se vuole l’attore Francesco Campo, deve prendere il pacchetto completo composto anche dalla “cagna maledetta” Corinna Negri…
Genuinamente feroce, per molti, ma non per tutti.

Nessun commento:

Posta un commento