26 agosto 2011

le amiche della sposa

E lo so che in questo blog non parlo mai di cinema. E mai nessuno si è lamentato, fra l'altro. Che, se ci pensi, qualcosa vorrà pur dire.
Ma, siccome questa settimana, che è durata credo 12 giorni (ma può una settimana durare così tanto? nemmeno fosse quella prima delle ferie, poi, che al limite una minima giustificazione ce l'avrebbe anche) è talmente noiosa che se mi avessero abbandonato in una piazzola in autostrada mi sarei divertita senz'altro di più, ho deciso di infrangere regole inesistenti. E parlerò di cinema.
Forse.
Quasi.
La tenutaria del blog, signora di una certa età, stimato pezzo di antiquariato modernariato per gli estimatori del genere, è, come ogni signora vagamente agée, maledettamente abitudinaria. E quindi, ogni giovedì, si porta al cinema, e poi, a seguire, si concede una strameritata pizza.
E così anche ieri sera, in compagnia della fidata bionda e per l’occasione anche di una giuovine figliola con cui è sempre piacevole condividere del tempo, sono andate a vedere sta roba. Abbastanza inutile. E anche un po’ noiosa. Insomma, a parte quei pochi momenti in cui compare Jon Hamm (che se non avesse tutti quei peli sarebbe veramente fantastico) nella parte di un emerito stronzo, il film è riuscito a strapparmi qualche risata agrodolce, parecchi sbadigli e alcuni momenti di noia e fastidio, che a me questa recitazione fatta di smorfie, faccette e birignao dà un po’ ai nervi.
In pratica la cosa migliore del film è stata la visione del trailer di “Il debito”.
Però… la burrata sulla focaccia era da oscar.


12 commenti:

  1. Tu credi che questo post sia stato inutile? E invece no cara, io volevo andare a vederlo, ma viste le premesse credo aspetterò che esca in DVD e me lo noleggio.... perchè spendere fior di quattrini per un film di smorfie che per altro non piacciono nemmeno a me..... Anche in questo venerdì hai fatto beneficenza umanitaria... ahahahaahh!

    RispondiElimina
  2. @libby: oh, allora... meno male!!! ;)

    RispondiElimina
  3. labbburrrata!!!!!!!!!!!!!!!!!slurp

    RispondiElimina
  4. @only: era di una bontà che non ti racconto! ;)

    RispondiElimina
  5. se me lo dicevi venivo anch'io ;-)

    RispondiElimina
  6. Oddio, la burrata!!!!!! ecchissene del film, sono secoli ormai che non vado al cinema..... oddio sono secoli pure che non mangio una burrata!!!!!!!!!!!!!! oddio...... mi viene da piangere, ho ancora sette chili da perdere, oddio piango davvero!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. @princi: ah, ad averlo saputo! la prossima volta ti chiamo! ;)

    RispondiElimina
  8. @giliola: ancora sette chili? dai dai dai, che ce la puoi fare! E se non sono 7 ma 5 andrà bene lo stesso, no? e alla fine, per premiarti, ti compri una burrata! che te ne pare?

    RispondiElimina
  9. Se alla fine della dieta, per premiarmi mangio tutto quello che mi fa voglia ora..... in men che non si dica torno a fare la balena spiaggiata!!!!!! e devono essere 7 e non uno di meno... ho fatto una scommessa con il mio ginecologo che mi ha predetto che non ce l'avrei mai fatta, e questo quando di chili ne avevo persi "solo" 17, ora sto a 25.... è una questione di puntiglio ormai!!!!

    RispondiElimina
  10. @ragno: più che altro le bur(in)ate...

    RispondiElimina
  11. @giliola: ma mica lo devi mangiare tutto assieme! una cosa alla volta, diluita nel tempo, e vedrai che il peso che hai perso non lo riacquisti! Che già la vita è abbastanza complicata, ci vuoi aggiungere il sacrificio alimentare per l'eternità? ;)

    RispondiElimina