7 novembre 2011

La kryptonite nella borsa

Sabato. 
Piove a tratti, a Poisonville. Segui i vari TG. Mandi e ricevi messaggi da altre zone della regione per sapere se i tuoi amici stanno bene.
Anche il tuo ex moroso si preoccupa e ti chiede notizie. Rassicuri tutti dicendo che da te è tutto sotto controllo. 
Poi arriva la sera, il programma è noto: cinema. 
Ti consulti con la bionda, ha quasi smesso di piovere. Decidete di uscire. 
E, quasi non ci credete, ha smesso completamente di piovere. Riuscite addirittura a raggiungere la sala sprovviste di ombrello. 
La proiezione inizia un po’ in ritardo. 
Il motivo è dato dalla presenza di alcuni componenti del cast, oltre al regista.
Cosa che tu apprezzi. 
- perchè Ivan Cotroneo ti è simpatico;
- perchè Libero de Rienzo ti piace dai tempi di Santa Maradona, e ti piace al punto che un po’ di tempo fa hai addirittura sognato di farci del gran sesso in un bagno pubblico (e lo so che probabilmente il lettore più attento potrebbe farmi notare che mi piace un po’ troppa gente…);
- perchè Valeria Golino, dal vivo, è ancora più bella di quanto già non sia vedendola sullo schermo e/o in foto. 
Applausi, saluti, buio in sala.
E ti guardi il film. Che, oltre a strapparti parecchi sorrisi e qualche risata, è supportato da una gradevolissima colonna sonora. Che non guasta mai.

Nessun commento:

Posta un commento